L’Istituto fornisce alcuni chiarimenti in merito al trattamento di malattia in caso di quarantena o di sorveglianza precauzionale per soggetti fragili, relativamente a particolari ipotesi.