Pubblicata sul sito dell’Istituto una nota che meglio precisa i limiti e le condizioni per l’esonero dall’obbligo di rispettare le fasce di reperibilità in caso di malattia.