Una breve descrizione ti può aiutare

Il servizio supporta l’impresa con consulenze mirate su tutti i più rilevanti aspetti dell’edilizia privata, dalla formulazione del contratto di appalto alla gestione delle pratiche presso lo Sportello Unico dell’Edilizia, alla normativa inerente i titoli abilitativi all’edificazione.

In particolare, sotto il primo profilo, il servizio offre puntuali informazioni circa la normativa civilistica che regola gli appalti privati:

  • disciplina del subappalto;
  • determinazione del corrispettivo e fornitura della materia;
  • varianti concordate o necessarie al progetto e relative variazione di prezzo;
  • verifiche in corso di esecuzione e finali;
  • regime di responsabilità per difformità e vizi dell’opera ai sensi dell’art. 1667 codice civile;
  • regime di responsabilità per rovina e gravi difetti ai sensi dell’art. 1669 codice civile;
  • diritto di recesso;
  • risoluzione per inadempimento ed impossibilità sopravvenuta di esecuzione dell’opera;
  • rapporti con committenti, fornitori, subappaltatori e direttori dei lavori.

Alla luce delle sempre più estese aree di responsabilità dell’appaltatore, e dei rischi tipicamente derivanti dalle commesse private quali la variazione dei prezzi in corso d’opera, il perimento o deterioramento delle opere derivanti da eventi non imputabili all’appaltatore, il recesso ingiustificato del committente, la necessità di variazioni al progetto, i vizi e difetti dell’opera, risulta fondamentale, al fine di scongiurare o quanto meno ridurre il rischio di contenzioso, regolare preventivamente, con clausole chiare e puntuali, tutti gli aspetti più rilevanti del rapporto contrattuale.

Si supporta l’impresa associata nella redazione dei contratti di appalto per lavori e/o servizi, con una particolare attenzione alla “personalizzazione” del contratto in relazione alle specifiche esigenze dell’azienda, con inserimento di clausole “ad hoc” che tengano conto delle caratteristiche peculiari dell’opera o del servizio, del contesto, della qualità dei contraenti e dei rischi maggiormente connessi con la specifica prestazione affidata.

L’evoluzione della normativa in materia di sicurezza richiede inoltre una costante revisione dei modelli contrattuali utilizzati dalle imprese.

L’assistenza contrattuale viene prestata mediante la redazione di contratti di appalto “ex novo” ovvero mediante la revisione di bozze in possesso dell’impresa, con l’eventuale modifica e/o aggiunta di clausole finalizzate a massimizzare la tutela dell’appaltatore e ad arginare il possibile contenzioso con il committente, quali, ad esempio:

  • clausole compromissorie;
  • clausole di indennità risarcitoria in caso di recesso unilaterale del committente;
  • clausole premiali per l’appaltatore in assenza di ritardi, vizi o difetti di costruzione;
  • clausole di esonero di responsabilità dell’impresa appaltatrice;
  • clausole penali;
  • clausole di sospensione lavori;
  • clausole risolutive espresse.

Il servizio supporta inoltre l’impresa, che intenda sviluppare un qualsivoglia intervento edilizio, nella verifica della normativa urbanistica locale e della conseguente regolamentazione edilizia, fornendo una puntuale verifica di eventuali vincoli e oneri imposti dal piano di governo del territorio e dalla normativa regionale.

Si fornisce, inoltre, consulenza in merito alle pratiche relative allo Sportello Unico dell’Edilizia, quali, a titolo esemplificativo:

  • ottenimento del permesso di costruire e relativo procedimento;
  • contributo di costruzione;
  • interventi edilizi sottoposti a regime di SCIA e DIA e relativi procedimenti;
  • oneri di urbanizzazione primaria e secondaria, calcolo e scomputo;
  • interventi eseguiti in assenza o in difformità dai titoli abilitativi;
  • sanzioni penali ed amministrative;
  • procedimento di agibilità e collaudo.