Per il solo personale addetto ai lavori all’aperto e nel periodo compreso tra maggio e settembre, la legge prevede la facoltà di superamento del limite settimanale di 40 ore, previa comunicazione all’Ispettorato territoriale del lavoro competente.