Entro il 31 maggio p.v., secondo il disposto dall’articolo 30, comma 5, del D.L. n. 41/2021 (Decreto Sostegni) le imprese che producono rifiuti urbani nei propri magazzini e/o uffici potranno scegliere di affidare detti rifiuti urbani al mercato privato anziché continuare a usufruire del servizio pubblico di raccolta e ottenere quindi riduzioni della parte variabile della tariffa rifiuti.